emergency






Come risparmiare in casa



Le ristrutturazioni della casa

Siete alle prese con le ristrutturazioni della casa?
Dovete ristrutturare l’intero appartamento o alcune stanze della vostra abitazione e non sapete a chi rivolgervi o come fare?
Abbiamo pensato di formularvi una piccola guida alle ristrutturazioni. Ecco tutte le informazioni!

In generale esistono diversi tipi di ristrutturazioni della casa o degli immobili, ma in ogni caso i lavori legati alle ristrutturazioni comportano spese notevoli di denaro. A seconda dei lavori le ristrutturazioni possono essere suddivise in: Ristrutturazioni ordinarie e ristrutturazioni straordinarie. Vediamo nello specifico in cosa consistono.

Le Ristrutturazioni Ordinarie

Le Ristrutturazioni ordinarie riguardano nella maggior parte dei casi le piccole opere e i lavori ad essa legati possono essere eseguiti senza dover richiedere alcun permesso al comune. Chi decide di avviare delle ristrutturazioni è responsabile della regolarità, della sicurezza e non da meno dell’igiene delle ristrutturazioni stesse.

Fanno parte delle ristrutturazioni ordinarie i seguenti lavori legati alla casa:

1) La demolizione e la ricostruzione totale o parziale dei pavimenti e la copertura dei tetti,
2) La demolizione, la ricostruzione e la coloritura totale o parziale dei rivestimenti e degli intonaci interni ed esterni,
3) Il rifacimento o la sostituzione degli infissi interni ed esterni,
4) Gli impianti idraulici, di illuminazione, di riscaldamento,
5) La riparazione dei balconi e dei terrazzi,
6) La sostituzione delle tegole,
7) L’installazione di impianti solari o di pompe di calore
8) Tra la manutenzione ordinaria rientrano anche i lavori di manutenzione di giardini e di aree verdi in generale

Le Ristrutturazioni Straordinarie

Le Ristrutturazioni straordinarie di un immobile riguardano invece tutti quei lavori per i quali è necessario richiedere il permesso per costruire o presentare una denuncia di inizio delle attività. Le autorizzazioni possono essere richieste:

  1. Al Dipartimento alle politiche territoriali, Ufficio Concessioni Edilizie, nel caso di interventi relativi a fabbricati che ricadono in zona A del Piano Regolatore ed a quelli soggetti a vincolo di carattere storico, architettonico, archeologico e paesaggistico.
  2. Oppure alle Circoscrizioni in tutti gli altri casi o al sindaco quando vengano effettuate nei piccoli comuni.


Fanno parte delle ristrutturazioni straordinarie i seguenti lavori:

  1. Le ristrutturazioni legate al rifacimento o alla sostituzione degli infissi esterni con caratteristiche diverse dalle precedenti;
  2. Le opere accessorie in edifici esistenti che comunque non comportino aumenti di volume e di superfici utili come nel caso delle canne fumarie,
  3. Le ristrutturazioni che riguardano la demolizione e la ricostruzione, lo spostamento o la costruzione di tramezzi interni per creazione di servizi come ad esempio i bagni,
  4. Le ristrutturazioni legate ai rivestimenti e alle coloriture di prospetti esterni con modifiche ai preesistenti aggetti, ornamenti, materiali e colori,
  5. Gli interventi di ristrutturazione su edifici esistenti inerenti a nuovi impianti, lavori, opere, installazioni relative alle energie rinnovabili ed alla conservazione ed al risparmio dell'energia,
  6. Il rifacimento di vespai, la sostituzione di solai e la costruzione delle recinzioni.