emergency






Come risparmiare in casa



Guida ai Traslochi

Dovete traslocare? Avete bisogno di una guida completa ai traslochi per non lasciarvi prendere dal panico di dimenticare qualcosa? Abbiamo formulato per voi delle regole da seguire in caso di traslochi.

Si sa che i traslochi sono spesso vissuti con un pò di ansia e di stress a causa del timore di dimenticare sempre qualcosa oppure di non riuscire a rispettare delle scadenze. È per questo che abbiamo pensato di formulare una piccola ma utile guida ai traslochi che vi aiuterà a risparmiare tempo e denaro.

TRASLOCHI: LE PRIME REGOLE DA SEGUIRE

1) Cominciate da un inventario della casa, i traslochi rappresentano sempre un momento per liberarsi di ciò che non serve più;
2) Passate alla fase dell’imballaggio, ricordatevi che questa fase è molto importante. Se alcune cose volete imballarle di persona allora procuratevi tutto l’occorrente per effettuare dei traslochi e cioè scatoloni, nastro adesivo e pennarelli, in caso di materiali fragili, procuratevi invece del materiale adatto come il pluriball, su ogni scatolone scrivetevi cosa è contenuto, la destinazione (ad esempio: sala da pranzo) e se si tratta appunto di materiale fragile.
3) Almeno 4 settimane prima di effettuare un trasloco contattate le aziende specializzate in traslochi e fatevi presentare un preventivo per il servizio di trasloco e di imballaggio degli oggetti o mobili rimanenti che non rientrano nell’imballaggio fai da te,
4) Scegliete l’azienda che soddisfa maggiormente le vostre richieste e comunicate la data del trasloco,
5) È bene sapere che l’azienda di traslochi basa il preventivo su diversi fattori:

- La cubatura, che rappresenta il volume totale dell’insieme dei mobili e degli oggetti da traslocare,
- Il piano dell’appartamento di partenza e il piano dell’immobile di destinazione del trasloco,
- La fase di smontaggio e quella di montaggio dei mobili,
- Il servizio di custodia temporanea.

TRASLOCHI: REGOLE GENERALI

1) Durante la fase di un trasloco è utile contattare circa un mese prima le aziende che provvedono all’attivazione e alla disattivazione delle utenze come acqua, gas e luce,
2) Inoltre, bisogna avvisare l’amministratore del condomino della data del trasloco in modo tale che il condominio sappia che in tal giorno verrà eseguito un trasloco nel palazzo,
3) Se per effettuare il trasloco sarà necessario occupare il suolo pubblico con camion o carrelli elevatori, allora sarà il caso di procurarsi un permesso per l’occupazione del suolo pubblico, al fine di evitare di incorrere in una infrazione del codice della strada.

TRASLOCHI: LE ULTIME FASI

1) Svuotate il frigorifero e consumare soprattutto i prodotti surgelati,
2) Se avete dei bambini o degli animali provvedete a contattare una persona di fiducia che il giorno del trasloco possa occuparsi di loro,
3) Registrate i valori riportati sui contatori di luce, gas e acqua della nuova casa,
4) Nei giorni successivi armatevi di pazienza e buona volontà e cominciate il riordino delle vostre cose,
5) Una volta svuotato tutto, richiamate la ditta di traslochi che provvederà al ritiro degli imballi vuoti.